A Paul

Tutte le volte che passavo di là,
ti vedevo,
triste e assonnato,
Paul,
un po’ sconsolato.

Se solo ti avessi potuto aiutare,
se ti avessi potuto ospitare.
Forse,
te ne saresti anche di me approfittato.

Quante parole inventate pur di farti dare,
Paul,
qualche soldo
strappato
per poter mangiare.

L’ultima volta che passavo di là,
mi hai detto: “sono molto malato, andrò in ospedale”.

Adesso,
quando passo di là,
Paul,
non ci sarà

(Inedito Cartafàccio)

VECCHI FORUM (parole estrapolate da vecchi forum)

Schemi mentali.

Sacrale cerimonia
di un rituale,
giorno
dopo
giorno.

Ossessioni
garbate,
cercano
di non rivelarsi.

Il dolore,
strano padrone
fragile nelle parole,
saette d’orgoglio.

Fame folle,
che nel cibo
scalcia
si agita,
fino ad addormentarsi.

Gesti,
per esorcizzare demoni antichi,
cantavano
ninne nanne narcotizzanti.

 

(Iedito Cartafàccio – Vintage)

 

The picture of Doriana G, vlogger.

The picture of Doriana G, vlogger.

#Doriana G, Vlogger!

Simply divine,
happy and divine.
Who am I.

The gift in front of you, though mine.
Always divine!

Grant me the world, and I will be flying.
Although, divine.

Open your pocket and I will be fine.
Happy and divine.

Give me your cheque as I don’t give you mine.
Always divine.

Laughing, happy and divine,
as I will for ever in time.

Simply divine!

 

(Inedtito Cartafàccio – English)